Yang Song

Il 19 ottobre scorso Claudio ha segnalato un articolo di chimica alquanto intrigante:

High-Selectivity Electrochemical Conversion of CO2 to Ethanol using a Copper Nanoparticle/N-Doped Graphene Electrode

reperibile per esteso nel sito:
http://onlinelibrary.wiley.com/journal/10.1002/(ISSN)2365-6549

Gli autori sono dodici chimici che lavorano a Oak Ridge, quindi ottimamente referenziati. Anche l’ditore Wiley è rinomato.

I chimici descrivono la trasformazione per via elettrochimica di anidride carbonica in etanolo, una reazione di interesse concreto in quanto, per usare le loro parole,
closing the carbon cycle by utilizing CO2 as a feedstock for currently used commodities, in order to displace a fossil feedstock, is an appropriate intermediate step towards a carbon-free future.
Il metodo proposto è descritto nell’articolo e non vale la pena di appesantire il post con estratti o descrizioni. Mi limiterò pertanto a fare solo alcune considerazioni a uso di quanti si sono già approcciati all’articolo. Sono considerazioni non impegnative, pertanto suscettibili di confronto (auspicabile).

Reazione

Non viene proposta una reazione completa, ma solo una semireazione di riduzione catodica:

2 CO2 + 9 H2O + 12 e- → C2H5OH + 12 OH- E° = 0,084 V v. SHE

Cercando di ricavare il potenziale standard di riduzione dai dati termodinamici standard riportati in NIST-JANAF ottengo il valore E° = – 0,72 V, diverso da quello proposto dagli AA. Un dato diverso nel segno, soprattutto; significa che a me la reazione risulta endoergica.
Dati usati:

yang-song

La molecola di CO2 è lineare e simmetrica, quindi non si capisce come possa essere attirata elettrostaticamente dal catodo in quantità tale da provocare un corrente di scarica utile. Basta un contatto accidentale con l’elettrodo perché la molecola sia coinvolta in una riduzione? Non si può nemmeno assegnare all’idrogeno il compito di ridurre la CO2, dato che la riduzione viene attribuita alle particolari caratteristiche catalitiche attribuite al catodo. Se si coinvolge l’idrogeno, serve un comune catodo a basso sovrapotenziale di scarica.

Cella di reazione

Non essendo proposta la reazione completa (una reazione dove non figurano esplicitamente gli elettroni, per intenderci), di conseguenza non viene proposta una cella di reazione. Si assicura la produzione di etanolo senza descrivere la cella di produzione. Come si presenta la reazione netta? L’articolo non la riporta.

Analitica

Mancando la cella, non viene descritto un metodo di rilevazione della presenza di alcool etilico, né tantomeno viene descritto un metodo di misura del rendimento di tensione e di corrente. Tutta la parte analitica è dedicata alla descrizione del catodo dotato di caratteristiche catalitiche selettive.

Concludendo

Può darsi si tratti di un articolo introduttivo e che presto segua un articolo di contenuto più concreto, che descriva reazioni, reattore, metodi analitici di determinazione dei prodotti di reazione. Non resta che aspettare, ma temo che il condizionamento della CO2 non passi da quel gruppo di rispettabili colleghi. Trasformare in grappa l’anidride carbonica che funesta la nostra atmosfera è un sogno che neanche Rabelais sapeva sognare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a Yang Song

  1. Camillo Franchini ha detto:

    @Claudio
    @CimPy
    @solo di passaggio

    0,084 V v. SHE

    Come spesso accade, in un dettaglio può celarsi il difetto cruciale di una tesi. Il segno positivo davanti al potenziale standard di riduzione non torna, almeno secondo i miei calcoli. D’altra parte non dobbiamo meravigliarci, tenuto conto della grande stabilità delle molecole di anidride carbonica e acqua. Speriamo che qualcuno rifaccia i calcoli. Se i miei sono confermati, tutto il lavoro deve essere messo in discussione.

  2. Camillo Franchini ha detto:

    @CimPy
    Un certo Shaun McCarthy avrebbe inventato un dispositivo che fornisce energia utilizzando una determinata combinazione di magneti permanenti. Ptorr informa su Cobraf:
    So che Frank Acland aveva fatto prove su un esemplare in suo possesso, ma i risultati erano stati del tutto inconcludenti e fumosi.
    E’ il tipico caso in cui non si dovrebbe sprecare un centesimo e un minuto per procedere a test di controllo. Lo stesso dovrebbe essere suggerito al gruppo di MFMP e a quanti si occupano dei vari mamozi di Rossi. Il modo più efficace di occuparsi di certe invenzioni è l’indifferenza. I farmers irlandesi non avrebbero investito nell’Orbo se l’invenzione non fosse stata oggetto di attenzione da parte di divulgatori scientifici poco critici.
    F. Acland deve essere uno che ama frequentare la scienza voodoo; credo si sia occupato anche di ff.

  3. Hortensio ha detto:

    Camillo,
    lasci perdere l’Orbo, che ha raccattato poco più di venti milioni di euro: F(JV)C scrive!
    E cosa scrive?
    Un pdf tutto colorato, scrive!
    E cosa ci ha scritto, in inglisc, in quel pdf?
    Chi lo sa!
    Comunque, a pag. 12 si impara che diverse Istituzioni Indiane si occuperanno di LENR after March 20016, ciò è molto interessante ma non verificabile, nel rutilante prosieguo perdo un po’ la bussola ma non i punti cardinali: F(JV)C, Carpinteri, Vassallo, Abundo -a loro volta ben lardellati in Brillouin, Leonardo Corp. Industrial Heat, e poi vabbè, Cardone, Violante, Ubld Mstrmtt, e uno studente PhD. Ma ancora non siamo a niente, ed infatti viene chiamato a malleveria il lavoro di F. Santandrea, aka Spaxio, già noto a questo Ufficio per la Teoria dello Spazio Quantizzato [2], secondo il quale la sua TSQ, oltre a fornire le basi di comprendonio per la Teoria di Widom-Larsen-Srivastava, dice che “il protone può essere a sua volta visto come seconda risonanza dell’elettrone nello spazio”, e perciò le LENR funzionano.

    Secondo un Ricercatòòòre di non si sa cosa, però, [3], la missiva sarebbe in inglese, ma non è questo il punto, il punto sarebbe che

    con licenza parlando

    Gas HHO […] has a plethora of unusual characteristics that seem to defy current
    chemistry.It has a cool flame (130 °C), but […] it can melt elements with fusion temperatures of over 3000 °C!!!
    , io non so se l’uomo si rende conto, sfidare così the current chemistry, negando a questa nobile Scienza le iniziali maiuscole!

    Camillo,
    non ci perda la testa, io lo so come hanno misurato la temperatura della fiamma: l’hanno misurata con un termometro a raggi infrarossi; e bene lo credo che cianno il calore anomalo, gli si sono infiammate le meningi a contare i solleciti della Interrogazione Realacci

    Cercando di fare cosa utile alla diffusione di questo documento, e nella speranza che la mia trasposizione ne riporti fedelmente il significato, lo riassumo nella lingua dell’Alta Montagna:
    Yohi yohi yoh
    lalaleliho
    yohi yohi yii
    yolalaleilò
    yolalaleilì
    yolalaleilò ohi hi hiii!


    Ehm

    non so come si dice in Altomontanaro “cluster di picnodeuterio”, perciò dovrò usare un giro di parole:
    yohi yohi yoh
    lalaleiprot
    yohi yohi yii
    yolalaleiprot
    yolalaleiprut
    yolalaleilailili PRRR!

    Non ci sarebbe bisogno di altro per far intervenire il 118, ma a un caso andassero sollecitati c’è la Live Open Science, la trasmutazione degli isotopi radioattivi pari (?), il sullodato HHO, Biberian che riproduce i risultati di Fleishmann e Pons, e il LENR based on the Zitterbewegung model of the electron, oltre -naturalmente- alle trasmutazioni biologiche.

    Saluti.

    H
    —————-

    2: http://22passi.blogspot.it/2012/08/la-teoria-dello-spazio-quantizzato.html;
    3: http://www.energeticambiente.it/reazioni-nucleari-a-bassa-energia-fusione-fredda-/14762884-francesco-celani-comunicazioni-al-pubblico-post119728358.html#post119728358.

    • Camillo Franchini ha detto:

      @Hortensio
      Riferimento 3: peccato che la comunicazione di Celani sia disponibile solo su Energeticambiente. Avercela si potrebbe ricavare il post Celani 8.

      defy current chemistry

      Quella gente conosce tutta la current chemistry? Perfino i chimici conoscono solo una frazione della current chemistry. La materia è vasta come la Misericordia di Dio.

      Biberian che riproduce i risultati di Fleischmann e Pons

      Biberian non è più un giovanotto, è un pensionato; avrebbe dovuto pensarci prima. Se ci è arrivato da vecchio, vuol dire che è molto lento di riflessi.

    • Franco Morici ha detto:

      @ Hortensio
      Il suo link in elenco come n.1 mi pare che punti al suo Hard Disk,
      Quel documento di Celani al WCEC 2016 per il momento è scaricabile da qui:
      https://drive.google.com/file/d/0B37NOjrq_uPIUUE4S21OX2JuNjg/view

      • Camillo Franchini ha detto:

        @Franco Morici
        Grazie Franco. Sono curioso di leggere il contributo INFN alla ff internazionale. Trattandosi del Vicepresidente dell’ISCMNS sarà certamente un importante step forward.

      • Camillo Franchini ha detto:

        @Franco
        @Hortensio

        La prima lettura della relazione ONU di F(JV) C mi ha fatto l’impressione dell’elenco di Leporello o, per stare nell’attualità, dell’elenco delle donne manomesse da Trump. F(JV) C ormai appartiene alla categoria dei “vorrei ma non posso”, “come sarebbe bello il mondo se…”. Ce li ha messi dentro proprio tutti, compresi Abnd, Mstrmtt e Crdn.
        Andrebbe bene a una riunione del Soroptimist, meno bene in quella sede. A meno che il livello degli interventi sia quello. Per molti di quel mondo l’importante è partecipare; per il contenuto si rimanda alla prossima volta, dato che work’s in progress.
        Brutta cosa la nostalgia in noi vecchi.
        L’INFN avrebbe dovuto evitare l’ennesima figuraccia planetaria. Ma fin che ci sono soldi ci sarà godimento per tutti.

      • Franco Morici ha detto:

        @ Camillo
        Magari per completezza di informazione il punto 6 alla pagina 13 di quel pdf:
        “6 Industrial Heat LLC (comment by FC.: the largest Society in USA active in LENR. Previously cross-linked with Andrea Rossi.”
        andrebbe completato con un:
        “Currently cross-linked” attraverso il lawsuit in corso nel tribunale di Miami.
        Ma questo forse avrebbe un po’ rovinato la piazza.

        • Camillo Franchini ha detto:

          @Franco Morici

          “Currently cross-linked” attraverso il lawsuit in corso nel tribunale di Miami.
          Ma questo forse avrebbe un po’ rovinato la piazza.

          F(JV)C era noto per essere orgoglioso dei suoi conseguimenti ff, ma non aveva ancora prodotto un documento così trionfalistico. Dopo quasi trent’anni di impegno pesante per i contribuenti italiani (ho letto che solo l’esperimento riportato nel Rapporto 41 ci costò 600.000 €) non è stato in grado di inserire in un documento di 27 pagine la descrizione di un prototipo di mamozio. Dopo che F&P presentarono il fenomeno en souplesse, tanto che molti ingenui ritennero che fosse banale riprodurlo, tutto è rimasto nei termini di quella sterile conferenza stampa.

  4. Hortensio ha detto:

    rif 3:
    nel commento linkato c’è a sua volta il link alla Comunicazione Celani; per aprirlo bisogna essere loggati, ma magari ci legge qualcuno che sa come fare a renderlo accessibile anche al resto del mondo.
    Ma, mi chiedo, sarà utile continuare a sfruculiare FC? Temo un ri-tritare il già tritato; d’altronde l’HHO invoglia irresistibilmente al lancio di pomodori.

    H

  5. Camillo Franchini ha detto:

    @Hortensio

    sarà utile continuare a sfruculiare FC?

    Sbaglierò, ma mi sembra più utile sfrucugliare FC piuttosto che Quinlan, dal momento che, da quando è scomparso Focardi, Quinlan rappresenta solo se stesso, mentre FC è la longa manus ff dell’INFN. FC è primo ricercatore dell’INFN e con il suo team variopinto ha rappresentato e rappresenta un importante drenaggio di fondi pubblici in scienza patologica, un drenaggio importante perché pubblicizzato senza ritegno. Quelli dell’INFN sono arroganti che vogliono farci passare da coglioni, e questo secca parecchio. Se ci fregano, ci lascino almeno protestare.
    Speriamo che Attivissimo si ricordi anche di loro al prossimo convegno.
    Ho sempre ritenuto ozioso molestare Quinlan, dal momento che contribuisce efficacemente a separare denaro americano da americani sciocchi. Nel suo caso non si tratta di farmers irlandesi come con l’Orbo, ma di sprovveduti che non sanno come impiegare vagonate di denaro. In pratica sono giocatori d’azzardo.

    • Danny Zucco ha detto:

      @Franchini
      Speriamo che Attivissimo si ricordi anche di loro al prossimo convegno.

      Mi sembra che Lei sottovaluti non poco la questione.
      Non capisco come si possa pensare di delegare ad Attivissimo il problema. Il contrasto alle pseudoscienze va fatto nelle approriate sedi istituzionali, dove politici e dirigenti INFN dovrebbero assumersi le proprie responsabilità!
      Celani è risucito -di fatto- nelle menti più semplici a creare una connessione tra “LENR” e “Nazioni Unite”, portando il messaggio che si tratta di un campo di ricerca assolutamente rispettabile. In maniera analoga RaiNews24 ha fatto credere al complotto contro la fusione fredda con il suo famoso servizio sul Rapporto41 che è a tutt’oggi presente su youtube e su altri siti.
      Una iniziativa di Attivissimo sarebbe inevitabilmente interpretata come una conferma delle tesi complottistiche contro la fusione fredda.

      • Camillo Franchini ha detto:

        @Danny Zucco

        Celani è risucito -di fatto- nelle menti più semplici a creare una connessione tra “LENR” e “Nazioni Unite”, portando il messaggio che si tratta di un campo di ricerca assolutamente rispettabile.

        Io credo che in ff come in medicina non ci si possa lasciare intimidire dalle menti semplici. Esistono medici Dulcamara che hanno un seguito di pubblico imponente. Cosa si deve fare, stare buoni perché si ha la sensazione di perdere tempo? In medicina e in biologia Elena Cattaneo si spende con ammirevole generosità, anche se sa di rivolgersi spesso solo a pochi lettori di Repubblica. Sul fronte delle alterazioni climatiche provocate dall’effetto serra c’è un impegno che arriva fino a Ocasapiens, che non perde occasione per ribadire la concretezza delle sue preoccupazioni. Per me fa benissimo a insistere senza stancarsi.
        Per quanto riguarda F(JV)C e l’ONU, preoccupa il comportamento ambiguo e impacciato dell’INFN, che sembra non disporre delle conoscenze necessarie per gestire con competenza la ff e con autorevolezza il personale che se ne occupa. Noi non possiamo saperlo, ma quanti F(JV)C esistono in altri settori trattati dall’INFN? Quanti soldi si sprecano in quell’ambiente di 6000 soggetti?
        Saluti

  6. Camillo Franchini ha detto:

    @nevanlinna

    Anche il generatore di idrogeno iperpuro a membrana di palladio fa la sua figura, trattandosi di apparato che altri, e con singolare scienza, hanno dimostrato impossibile secondo le leggi della chimica corrente

    Nell’elenco l’oggetto è così descritto:
    13. Hydrogen Purifier HP-2, Johnson Matthey with Pfeiffer HiCUBE turbo pump.
    I purificatori di idrogeno a membrana di palladio sono usati in tutti i laboratori di chimica. Credo che ormai tutti sappiano che una lamina di palladio è perfettamente trasparente all’idrogeno. Ne abbiamo parlato anche qua, bastava cliccare. Non so che cosa ha capito sulla questione bombolina. Temo che anche Lei sia un ingegnere con passione per la chimica.
    Ragazzi, se non vi accontentate degli studi che avete fatto, tornate all’Università e seguite la vostra passione.

  7. Camillo Franchini ha detto:

    @nevanlinna

    Tanto per divertirsi.

    Appunto. Avrà notato la presenza di bombole rosse; il rosso su una bombola significa che contiene idrogeno.
    Quindi i “generatori” di idrogeno sono evidentemente altrove; l’idrogeno viene fornito compresso in bombole e purificato con il Johnson Matthey Purifier HP-2. Capito? Un conto è la “generazione” di idrogeno un conto la sua “purificazione”.
    Esistono anche generatori di idrogeno iperpuro a bassa pressione che utilizzano sottili canne di palladio, ma non mi sembrano presenti in questo lotto di materiale.
    Se facciamo divulgazione, facciamola nei rispettivi campi di competenza, per favore. In questo blog si è sputato sangue per fornire informazioni corrette; non ci si metta anche Lei a confondere le idee.

  8. Camillo Franchini ha detto:

    @Hortensio

    Camillo, potrebbe eliminarlo? -il link, naturalmente!

    Quale dei due link? Non credo quello di Franco.

  9. Camillo Franchini ha detto:

    @Tutti

    Materiale ff scarseggia sempre più; perfino Celani deve fare ricorso alle vecchie glorie per mettere insieme un articolo da presentare all’estero. Ho ritenuto interessante approfittare della fase di stanca per vedere che cosa fanno in altri Paesi, che non siano il solito Giappone o Stati Uniti. Vediamo in Francia, cominciando con il più anziano dei ff, Jean-Paul Biberian.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...